Home / Articoli / MACS Lifting del viso, una tecnica poco invasiva con risultati sorprendenti







Le donne europee e, in particolare, le italiane desiderano un ringiovanimento del viso che non sia troppo evidente e non ne cambi la fisionomia. Allo stesso tempo, però, i risultati ottenuti con la medicina estetica (filler, rivitalizzazioni ecc. ) sono molto limitati perché le strutture facciali rilassate vengono riempite ma non risollevate, col rischio di assumere un aspetto troppo gonfio e innaturale. Nei soft lifting con i fili non ci sono cicatrici ma i risultati sono spesso deludenti e poco duraturi.

 

Nel MACS lift l’incisione è posizionata nel solco posto davanti all’orecchio e si continua per pochi centimetri davanti all’attaccatura dei capelli per evitare che la basetta si sposti innaturalmente verso l’alto. La cicatrice residua diventa ben presto invisibile perché nascosta in una piega naturale. Non si incide dietro l’orecchio dove le cicatrici del lifting sono spesso visibili e non consentono di legare i capelli o tagliarli corti.

 

La pelle della guancia e del collo viene mobilizzata per avere accesso alla fascia muscolare facciale (SMAS) sulla quale viene esercitata la trazione in modo da evitare l’aspetto “tirato” della pelle, tipico dei vecchi lifting sottocutanei.

 

La guancia, il collo e la zona zigomatica vengono riposizionati verso l’alto grazie a fili robusti posti sullo SMAS. I fili si riassorbono gradualmente man mano che le strutture risollevate si consolidano. La pelle in eccesso viene asportata e, grazie alla trazione profonda, non c’è tensione sulla cicatrice che guarisce in modo ottimale.

 


 

La procedura, in mani esperte, è semplice e può essere eseguita in regime ambulatoriale facendo ritorno casa dopo 2-3 ore di osservazione. L’anestesia locale è assistita dall’anestesista che in queste procedure è sempre presente. In genere non ci sono gonfiori e/o lividi importanti e nella maggior parte dei casi si può ritornare alle normali attività dopo 5-7 giorni di convalescenza.

 

I risultati sono molto naturali: il ringiovanimento è visibile ma non eccessivo e i lineamenti del viso vengono conservati. La correzione è particolarmente efficace nella guance rilassate, negli zigomi e nel collo.

 

Se necessario al MACS lift si possono associare altri interventi di ringiovanimento. I più frequenti sono:

 

  • la blefaroplastica per eliminare la pelle in eccesso della palpebra superiore e le borse sotto gli occhi.
  • la lipostruttura che consiste nel riempimento col proprio grasso delle aree che hanno perso volume (zigomi, occhiaie, sopracciglio ecc.)

 

Dott. Francesco Alia
Specialista in Chirurgia Plastica
Via Copernico 47
20125 Milano
Tel. 02 66711656

 

Scopri chi e’ il Dott. Franesco Alia andando a visitare la sua scheda!